Orfeo perduto – Juliette Turner Hospital

Leela è un genio della matematica e sta frequentando un dottorato al MIT a Boston, Mishka è un musicista di prim’ordine e studia ad Harvard, Boston. Si incontrano grazie alla magia di Orfeo ed Euridice di Gluck e la loro vita cambierà. Un amore travolgente e unico, accompagnato in ogni istante dalla musica. Entrambi hanno però un passato troppo invadente, che non potrà essere accantonato, specialmente per Mishka.

Dove va Mishka le notti che seguono gli attentati terroristici? Perché Mishka non parla di sé e della sua famiglia? Chi è Mishka?

A tutte queste domande Leela sarà costretta a rispondere solo dopo la sua sparizione e il dubbio si insinuerà in lei, fino a credere che il suo Mishka, il suo musicista e compositore, il suo uomo, sia un terrorista. Ma la porterà anche a combattere con le unghie e con i denti per dimostrare il contrario.

Intanto, intrecciata a questa storia d’amore, ne leggiamo un’altra, più subdola, senza musica: l’amore-odio di Cobb per Leela.

E poi l’infanzia di Mishka, quella di Leela, le loro famiglie.

La trama di questo libro è tutta da scoprire e da amare, come i suoi personaggi, così misteriosi, che pagina dopo pagina vengono fuori. E ci affezioniamo, anche alle loro fragilità.

Il terrorismo, la musica, la matematica, il Nord e il Sud degli Stati Uniti, il sesso, i colori, il mito. L’Orfeo perduto della Turner Hospital è tutto ciò e ci trascina in un viaggio che tocca l’Iraq, il Libano, l’Australia; ed è uno di quei libri ai quali ci si sente legati fin dalla prima riga e nei quali si vorrebbe vivere.

Un romanzo da leggere tutto d’un fiato, per lasciarsi commuovere. Per la capacità che ha questa scrittrice di farlo, per la capacità che ha di raccontare grandi temi di attualità, quali il terrorismo islamico, grandi storie d’amore, di assenza, di dolore, imprimendo una traccia nella narrativa contemporanea.

Titolo: Orfeo Perduto
Autore: Juliette Turner Hospital
Editore: Marcos y Marcos
Costo: 17,00 euro
anno di pubblicazione: 2009
395 pagine

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.