La ragazza di Charlotte Street – D. Wallace

 

Una Londra affascinante, da scoprire e visitare, e forse questa è l’unica cosa che mi resterà impressa del libro.
Una storia d’amore che diventerà sicuramente un film carino da guardare sul divano nei pomeriggi vuoti, col gelato e le patatine.
Jason Priestley (a me il continuo riferimento all’attore di Beverly Hills – 90210 non ha fatto ridere. L’omonimia non mi fa ridere.) è un aspirante scrittore, un aspirante giornalista e la sua vita sta andando letteralmente a rotoli: ha mollato un lavoro di insegnate, la sua ex è incinta e in procinto di sposarsi con un altro. Poi in Charlotte Street fa un incontro con una donna misteriosa e la sua vita prende una piega un po’ diversa.

Un libro all’insegna dello stalking e della simpatia.
Semplice, scorrevole, estivo. Una caccia al tesoro, se non proprio travolgente, sicuramente divertente.

Ci ho messo poco a capire che lei, la donna misteriosa, aveva veramente poco spazio nel libro, e quando l’ho capito ho concentrato il mio interesse su Jason e i suoi strambi amici.  Lei, non vorrei deludervi ma è così, non c’è, se non a tratti.

Lei è un’ispirazione, una luce in fondo al tunnel, ma non è mai un personaggio vivo. Unica protagonista di questo libro è la vita di Jason che deve riprendersi da una serie di batoste, accompagnato da un improbabile genio che vende videogame, un suo ex studente con problemi di rabbia, una strana ragazza con la frangetta e delle foto che fanno da indizi.

Il lieto fine è ovvio, anche se le cose sarebbero potute tranquillamente finire in altro modo. Jason e i suoi amici, inseguendo la ragazza di Charlotte Street, crescono e maturano, ed è questa la cosa importante. Che poi davvero Jason incontri la Ragazza e ci si fidanzi è poca cosa in confronto. Infatti, questo lieto fine si riduce a una pagina.

Il vero lieto fine è che una persona con dei sogni riesca a compiere i passi giusti per cominciare a realizzarli. E questo, per quanto banale e letto e riletto, mi è piaciuto.

Cosa non mi è piaciuto proprio sono stati i numerosi refusi che ho trovato durante la lettura. Nessun libro si merita di essere così poco curato, specie se esce da una casa editrice importante come Feltrinelli e costa ben 17 euro; e se viene annunciato come un vero e proprio caso editoriale. Una svista può capitare, tre nel giro di poche pagine no.

1 commento su “La ragazza di Charlotte Street – D. Wallace

  1. Pingback: Copia-e-incolla

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.