Il meglio della vita – Rona Jaffe

A New York negli anni Cinquanta le donne lavoravano, eccome se lo facevano. La maggior parte fino al matrimonio. Poi basta.

E Il meglio della vita parla di quegli anni tra il college/diploma e il marito. Come se l’unica vera vita fosse quella, perché dalle scelte fatte in quell’intervallo di tempo si stabiliva la felicità futura.

Le protagoniste sono Caroline, Gregg, April e Barbara. E tante altre che fanno da contorno. Vogliamo definirlo un Sex and the City di altri tempi? Sì, perché, anche se non esplicito, di sesso ce n’è veramente tanto in questo libro è la City è onnipresente. Nel pieno degli anni Cinquanta si parla di e si fa sesso e ci si ubriaca in continuazione. Senza scandalizzarsi troppo, anche se pensiamo che stiamo leggendo le storie di giovani dattilografe e segretarie in tailleur.

Caroline è appena uscita dal college, con un amore da dimenticare, inconsapevolmente ambiziosa e rivoluzionaria. April è la classica ingenua provinciale che si fa prendere in giro dal primo venuto ma che poi trova l’amore vero. Gregg è la giovane senza scrupoli che però impazzisce per un uomo. E Barbara a ventuno anni è già divorziata, con una bambina.

La città fa da sfondo alle loro storie e gli uomini non ci fanno una così gran bella figura. Sono meschini, stupidotti e completamente incapaci di capire le donne. Questa, devo dire, è la parte che mi è piaciuta meno. Mi è sembrato un libro a senso unico, dove le donne intrecciano trame e gli uomini ci sono perché proprio necessari e inevitabilmente sono personaggi negativi.

Nel complesso è stata una lettura scorrevole, leggera.

Si racconta di altri tempi, in cui una donna sposata raramente continuava a lavorare e ogni idea di fare carriera era guardata con sospetto e stupore. Si racconta di incontri combinati, prime volte e matrimoni.

Ci lascia con un po’ di rimpianto per le scelte delle protagoniste, per una freddezza di fondo che non ci fa affezionare a loro e per quella favolosa New York di luci, grattacieli e drink.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.