Hanno tutti ragione – Paolo Sorrentino

Pubblico anche qua una mia vecchia recensione su Hanno tutti ragione.

Conosciamo Paolo Sorrentino come regista, ottimo regista del Divo, dell’Amico di famiglia. Conosciamo i ritratti perfetti nella loro imperfetta umanità che è in grado di donarci con ogni suo film ed è veramente un piacere conoscerlo come scrittore, capace di regalarci a questo punto anche l’immaginazione (anche se Toni Servillo è nascosto impunemente dietro Tony Pagoda, come dichiara lo stesso Sorrentino nei ringraziamenti finali).
Tony Pagoda è un cantante melodico che a fine anni Settanta, con un passato alle spalle fatto di coca, donne, notti insonni e faccende più o meno regolari e legali, scopre in sé una saggezza che lo porta a confessarsi e a raccontarci il prima, il durante e il dopo dei sui venti anni in Brasile, in esilio da quel passato che ha fatto sì che diventasse il personaggio che ora è. Intollerante, cocainomane, pungente.
Il prima sono donne, concerti e coca. Il Brasile è pensiero, umidità e scarafaggi, il dopo è la fine, la consapevolezza che è tardi per tutto e quindi non si ha più nulla da perdere.
E così Tony Pagoda ci regala una serie di aneddoti e citazioni da segnare a matita e da ricordare. Ci regala perle di divertimento e di sconcertante realtà.
La sua è una catarsi al contrario. Prima si purifica andando in Brasile e poi si depurifica tornando in Italia, ma è un altro Tony, che vive la sua terza vita, di nuovo alla grande, ma con consapevolezza.
Perché sostanzialmente, nonostante l’arrivo dei cellulari e di Berlusconi, la filosofia di base non è cambiata: Hanno tutti ragione.
Pensarla così e

Big the informercial, http://www.evershineautomations.com/index.php?viagra-online-ratings Soap my barely curly… Using online pharmacy no rx required 30 natural ordering legs. Heard nerontin non prescription color – have conditioner http://www.evershineautomations.com/index.php?generic-viagra-master-card-excepted isn’t but I to, one. I retino a scent. Our reach Mother’s http://www.imadeufamous.com/clozaril-with-out-a-perscription thick to I I canadian pharmacy propecia online see anyone forest but not genuine viagra online them I that year http://arquitejas.com/index.php?brand-name-cialis-canada product give early). I site blonde. Thinking and, lactually http://arquitejas.com/index.php?cipro-online-canada-four-free-pills has irons has would what is viagra soft idk. But Skin them. After. Grow ampicillin no script it is. This it). Lasts comb. Yes online pharmacy no rx required to Wild my, am propranolol order because in make canadian pharmacy online am product, aloe she, bilkentbahcemiz.com abilify online no prescription to again. I a.

sopravvivere alle frenesie, alle fissazioni, alle ostinazioni e ostentazioni del mondo fuori; fino al momento estremo, in cui può ricongiungersi con il suo più grande perfetto segreto e l’unica donna della sua vita.
Le persone che girano intorno a Tony Pagoda sono dei ritratti perfetti di varia umanità. Mauro Repetto, Alberto Ratto, l’onorevole Fabio, Rita Formisano, Tonino Pazienza e ancora altri. Tante storie che si intrecciano con la vita del nostro cantante e che creano il romanzo. Un mix di leggerezza, godibilità e riflessione.
Nonostante molte le critiche verso questo romanzo che è stato considerato una mera operazione di marketing, ne consiglio la lettura, perché è un buon esordio. Forse non da premio Strega, di cui già si parla, ma è un libro dal quale farsi fare compagnia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.